Barbara – una celebrità come tante, una persona come poche

Dopo aver superato i propri momenti difficili, Barbara ha potuto beneficiare di alcune opportunità preziose offerte dall’azione congiunta della società civile e dei servizi di salute mentale. Un buon esempio è il Laboratorio di Restauro del Mobile Antico, che ha frequentato per diversi mesi. Il laboratorio è stato un’esperienza di successo nella presa di coscienza e nel rafforzamento di abilità, attitudini, capacità di apprendimento, autonomia e autostima.

Qualche anno fa Barbara ha cominciato anche la sua prima esperienza di teatro, grazie al progetto regionale Teatro e salute mentale, promosso e finanziato dalla Regione Emilia Romagna. L’esperienza di recitazione non è più terminata da allora, con Barbara attiva partecipe delle attività della compagnia Alcantara Teatro. Il teatro, su cui si concentra l’intervista, costituisce davvero il Viaggio Positivo di Barbara. Le offre la possibilità di far sentire la propria voce, di dar prova di sapersi impegnare verso mete ambiziose, di migliorare le proprie capacità espressive – inclusa la capacità di esprimersi con chiarezza, senza ansia o fretta, menzionata nell’intervista – ed anche (perché no?) di essere conosciuta da un ampio numero di persone, conosciuta in quanto persona positiva.

Barbara Morelli ha partecipato con entusiasmo al progetto A Positive Journey, prendendo parte anche all’incontro finale tra tutti i partner in Cornovaglia (Giugno 2015).

 

After facing several hard moments in her life, Barbara got the chance to benefit from some precious opportunities offered by the joint efforts of civil society and public mental health services. A good example is the Furniture Restoration Workshop she attended for several months. The workshop was a successful experience of acknowledge and strengthen skills, attitudes, learning capacities, autonomy and self-esteem.

Some years ago she also started her first experience with theatre, thanks to the project “Theatre and mental health” funded by the Emilia-Romagna Region. The acting experience never ended since then, with Barbara actively participating to the work of local acting company Teatro Alcantara. Theatre, on which the interview is mainly focused, is indeed Barbara’s Positive Journey. It gives her the chance to raise her voice, to prove her capacity to commit herself towards ambitious goals, to improve her expressive skills – including the capacity to express herself clearly without anxiety and hurry, mentioned in the interview – and also (why not?) to let her get known by a wider number of people, known as a positive person.

Barbara Morelli took part in A Positive Journey project with genuine enthusiasm, attending also the final meeting with all partners in Cornwall (June 2015).